CATEGORIE

Ritratto grafologico di Pippo Baudo

La Grafologia è una disciplina che si basa sulla descrizione delle caratteristiche comportamentali, cognitive e relazionali di un individuo a partire dalla sua scrittura. Il grafologo non si interroga su ciò che è scritto ma su chi è colui che scrive. Max Pulver asseriva che: “L’uomo che scrive disegna inconsapevolmente la sua natura interiore”. Sono innumerevoli e tutti da scoprire gli ambiti di applicazione della Grafologia.

Insieme alla dott.ssa Simona Rapisarda, specializzata in Grafologia giudiziaria – Perizia Grafica, abbiamo voluto esaminare il conduttore dei conduttori e paroliere italiano Pippo Baudo: un talento tutto siciliano che ci rende orgogliosi da sempre.  “Eh si, perchè Pippo Baudo nasce a Militello in Val di Catania nel giugno del 1963, sotto il segno dei gemelli. Il padre, Giovanni, era un avvocato e la madre, Innocenza, era una casalinga. Dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza, racconta che scoprì una vera e propria vocazione per la televisione e, la sua straordinaria carriera, gli diede ampiamente ragione. La scrittura riflette il personaggio che tutti siamo abituati a vedere in tv, una personalità positiva, brillante, eclettica ed energica. In particolare, dall’osservazione dell’ambiante grafico emerge una mente vivace e dinamica. La rapidità del gesto scrittorio, tale da rendere non sempre chiare numerose parole, è espressione di tali componenti di personalità e denota, altresì, un carattere refrattario alla routine, desideroso di stimoli, intuitivo e creativo. Tuttavia, nonostante la rapidità di pensiero, l’azione è preceduta da pause che rendono prudente il suo procedere. 321 giugno 2021 Instancabile, pieno di energia e voglia di fare, lo scrivente si mostra impaziente di realizzare i propri progetti e di raggiungere i suoi obiettivi e lo fa non con rigidità, ma piuttosto mostrando un’apertura mentale ed una flessibilità, nonostante il suo carattere forte che non lo rendono di certo facilmente influenzabile. Il filo grafico privo di interruzioni rivela capacità di sintesi, pensiero logico deduttivo e capacità di previsione. Amante di stare al centro dell’attenzione è altresì dotato di una componente egocentrica e di quel sano narcisismo tipico dei personaggi del mondo dello spettacolo, e tale componente si riflette soprattutto nella firma. Segnatamente, le iniziali del nome e del cognome sono evidenti e segnalano inoltre una buona dose di autostima. Osservando ancor più attentamente la firma, è possibile notare che il nome è solo accennato come a voler mantenere un certo riserbo sulla sua persona, a voler tutelare la sua privacy. Una personalità positiva e determinata ma anche riservata che lo ha reso uno dei personaggi più amati e conosciuti del mondo dello spettacolo. “

Dott.ssa Simona Rapisarda.

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
happy-woman-walking-on-beach-PL6FA7H.jpg

SanFair Newsletter

The latest on what’s moving world – delivered straight to your inbox